Prosciutto ne abbiamo?

La prima ricetta non si scorda mai!

Mentre Yquem scorrazza libero nel sentiero tra le risaie io fantastico su questo progetto.

Un blog di cucina dedicato ai biscotti per cani. Sarà una follia? A chi potrà interessare? Chi avrà mai voglia di leggerlo, chi di provare a cimentarsi nelle ricette? Si innesca così un dialogo interno (parlo da sola, capita anche a voi?) che termina costantemente con un “… vabbè lasciamo perdere”! 

La Tache, detta polpetta, ha trasformato le nostre passeggiate in una conquista.

La mia è quella di tornare a casa senza esser franata a terra, perché insegnarle a stare al passo è un’impresa, mentre lei, forse pensando di essere alle giostre, cerca di afferrare la coda di Yquem che impara a correre più veloce del vento.

Decido così che fare rotoli in cucina è assai meglio che rotolare sullo sterrato e che lo scodinzolio dei due giannizzeri di fronte ai biscotti che preparo per loro è già una mia piccola vittoria.

Rotoli al doppio prosciutto

Per il ripieno

130 gr di prosciutto crudo

2 cucchiai di farina di riso

1 albume

Per l’impasto esterno

100 gr di prosciutto cotto

100 gr di farina bianca

3 cucchiai di yogurt

1 uovo

Farina q.b. per stendere l’impasto.

Preparate il ripieno tritando finemente  il prosciutto crudo (aiutatevi con il minipimer od un robot da cucina) insieme alla farina di riso. Quando avrete ottenuto una “farina” anche se grossolana unitevi l’albume per ottenere una impasto morbido.

Conservate in frigo mentre preparate  l’impasto esterno tritando il prosciutto cotto con metà della farina bianca. Aggiungete quindi lo yogurt, l’uovo e la restante farina bianca.

Stendete l’impasto esterno ad un’altezza di circa mezzo centimetro ricavandone delle strisce larghe circa 4 centimetri. Stendete al centro di ogni striscia della crema di prosciutto crudo.

Unite i lembi formando dei rotoli che taglierete a tocchetti.

Infornate per 30 minuti a 180gr.

E… Sitz!

2 comments / Add your comment below

Lascia un commento